ENOPOLIO DI PARMA, TRADIZIONE E RINNOVAMENTO

Dal 1946 l’Enopolio di Parma è un marchio di garanzia per la genuinità del vino e la qualità del processo di produzione.
sede_cvp

sede_storicaRinnovarsi nella tradizione

Qui hanno trovato casa i vini classici della viticoltura parmigiana, tuttavia l’Enopolio è noto anche per la commercializzazione dei migliori vini prodotti in altre regioni.
Fanno capo all’Enopolio circa 100 soci produttori di uve e quasi altrettanti associati per un totale di circa 200 conferenti. La nostra forza è sicuramente la volontà e caparbietà dei nostri soci conferenti di uve che, negli anni, hanno saputo credere in questo gruppo.
Il vino è cultura, storia, l’uomo nei secoli ha combattuto e brindato con questo nettare, tanto blasonato fin dai tempi antichi. Il sudore del lavoro in vigna ha unito generazioni di uomini di ogni paese, di ogni strazione sociale, creando metodi e coltivazioni diverse una dall’altra. L’Enopolio ha da sempre seguito le tecniche più appropriate per rinnovarsi nella tradizione.

n_strumenti_storiche_pCaratteristiche di eccellenza

I nostri vini hanno impronte freschissime, di pronta beva, si possono consumare a tutto pasto; dagli aperitivi di Malvasia e Sauvignon “Colli di Parma”, all’accompagnamento dei primi piatti con Lambrusco “Bruschello Rosè” o il “Bianco dell’Abbazia”, per passare ai secondi piatti “forti” della nostra prelibata cucina, “cotechini e grigliate” con il “Rosso del Presidente”, vincitore della MEDAGLIA D’ORO e vincitore del PREMIO SPECIALE ENOTECA DI DOZZA al 12° Palio dei vini frizzanti “Matilde di Canossa e Ghirlandina d’oro”, o il “Lambrusco dei Fiori” e il “Rosso dei Colli di Parma” per accompagnare i ppiatti di salumi, torta fritta e spalla cotta come non citare il Malvasia IGT o il Fortana chiamato comunemente “Fortanina”.